Translate

20140201

Sarà che incominciano a girare i "maroni" qui in Lombardia?


Milano expo 2015! 
E' con grande soddisfazione che riportiamo la seguente notizia, che se pur da verificare,  riporta quel salto in avanti che ci aspettavamo tutti da Milano!
Da indiscrezioni, si sono ormai definiti gli accordi riservati tra una azienda milanese e Google per l’expo 2015.
piantina virtuale con le webcam
Per la prima volta, Street View raggiungerà gli angoli più remoti dell’EXPO 2015 che si terrà Milano.
 Gli utenti, inoltre come esempio, potranno fare una passeggiata  tra i vari saloni espositivi dell’esposizione. 

Ma la novità non si ferma qui, la vera novità è un sistema diffuso di Webcam che permetteranno, a tutto il mondo dietro un piccolo pagamento (pare 0,50 cent.) di vedere in tempo reale da postazioni fisse  l’esposizione.
Meraviglia delle meraviglie, inoltre ci sarà la possibilità di  collegarsi a delle guide, che saranno delle persone predisposte,  le quali montando gli occhiali Google dell’ L'Explorer Edition, (già in vendita) che  ricevono o trasmettere i dati tramite Wi-Fi, oppure si possono  legare via Bluetooth per condividere la connessione dati,  poteranno il visitatore virtuale dove vuole.
Gli accompagnatori  muniti di occhiali andranno dove il visitatore virtuale vorrà, si prevedono miglia di posti di lavoro per giovani guide, inoltre si aprono potenzialità incredibili per lo sviluppo di questa  funzione anche dopo l'Expo!. Pertanto il visitatore virtuale potrà interagire con domande dirette e ricevere risposte.  Un’altra possibilità per i visitatori virtuali sarà della di noleggiare un una sistema  di visione mobile robotizzato di cui ancora non si sa la fattibilità poiché in via di approntamento. 
I vari padiglioni avranno a disposizione dei sensori wireless intelligenti capaci di fornire la situazione in tempo reale  nella cura delle piante.
Questi dispositivi  si inseriscono nella terra accanto a piante, fiori, alberi o ortaggi ed sono in grado di analizzare, in tempo reale e con precisione, diversi parametri fondamentali per la crescita e la buona salute delle piante, umidità del terreno, fertilizzante, temperatura dell’ambiente e intensità della luce, composizione chimica del terreno, sviluppo delle piante sia nella porte interrata che le parte esposta, eventuali malattie o la  presenza di parassiti,  sfruttando la connettività internet con Wi-Fi e Bluetooth  trasmetteranno allo smartphone o al computer collegato se la pianta ha bisogno di qualcosa, il tipo d’intervento e i prodotti necessari alla sana crescita delle piante.

L’applicazione  disponibile per il download gratuito sui dispositivi Android  e Computer ha un ampio database centrale che comparerà la situazione ambientale di tutte le specie esposte, oltre molte altre piante che non saranno presenti all'esposizione,  collegherà centri di ricerche avanzati per ogni eventuale variazione o intervento. I dati raccolti verranno in tempo reale e impostati su un Cloud libero che elaborerà ogni situazione comparandola e offrendo la miglior soluzione. Questo rivoluzionario sistema aprirà la possibilità di un grande cambiamento nel settore della agricoltura e dell'alimentazione offrendo la possibilità di coltivare prodotti diversi e particolari a costi estremamente contenuti anche adattando la produzione alla situazione ambiente.


L’operazione sembra firmata BREARTEXPOSITION di Milano.