Translate

20141014

Il caffè - dal 1764 nella tradizione.: Boldrini una vanitosa al Potere! Costituzione Inte...

Il caffè - dal 1764 nella tradizione.: Boldrini una vanitosa al Potere! Costituzione Inte...

« Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti.
Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza. »
(Il primo articolo della Dichiarazione universale dei diritti umani.)
Che ci siano cose molto più urgenti  a cui pensare tutti lo sanno, il fatto tragico che persone come la Boldrini e  27 parlamentari europei  cercano di imporsi  dimenticando anche quanto  indicato  anche dalla Mary Robinson   Alto Commissario dell'ONU per i Diritti Umani,  ricordiamo le parole che sono ancora fonte di speranza per tutta l'umanità : "Non c'è più alcun dubbio dei legami tra corruzione, povertà e abusi dei diritti umani.Uno Stato aperto e trasparente provvederà alla piena realizzazione dei diritti economici, sociali e politici.  Ci saranno meno segreti, meno discriminazione e parità di accesso ai servizi pubblici quali l'istruzione e la sanità, così come ad un trattamento equo da parte della polizia e della magistratura. Uniamoci per combattere la corruzione. E 'una battaglia che può essere vinta. 
Che questa opinione sia giusta?
L’Italia è trasparente? NO!  Pertanto quale garanzie può dare una carta  dei diritti formulata in un sistema senza trasparenza? NESSUNA!  Come la Storia dell’uomo insegna , non vi può essere alcuna Legge giusta a favore dei Diritti Umani se alla sua fonte non vi è trasparenza! 

Si aprirà così la consultazione pubblica  sul testo della Carta dei diritti in Internet elaborata dalla Commissione di uno Stato, quello Italiano, in occasione del semestre di presidenza; consultazione formulata sulla buona fede e credulità del popolo che ignora, ma soprattutto sulle  influenze dei lobbisti  specie quelle legate ai media tradizionali a cui Sua Eccelllenza è da sempre legata quale giornalista.  Proposta formulata da politici che operano in un paese  che ha fatto e sta facendo tutto per attuare un ritardo nella evoluzione  informatica e civile, che opera da tempo nel cercare di trattenere nella ignoranza la popolazione, negando il fatto.




Mrs. Eleanor Roosevelt presenta la Dichiarazione (1948)

In Internet  si applica la carta fondamentale dei diritti dell’uomo e non si riconoscono limitazioni o altre favole anche se travestite da favorevoli interpretazioni che al momento giusto verranno interpretate a piacere dal Potere!
Basta! Che la Boldrini pensi alla trasparenza! Alla necessita di leggi sull’uso delle droghe, in senso ampio, questione che sta rovinando un ‘intera generazione, pensi alla corruzione, pensi ad aiutare un popolo che ha veramente bisogno di buon senso e non dei soliti politici che travestiti quali difensori dei nostri diritti cercano invece di togliere la libertà di cresce, di comprendere, di capire, di apprendere! 

Possiamo ammettere la buona fede del potere? Assolutamente NO!, in questo momento troppi privilegi e interessi sono in discussione

Tucidide

: