Translate

20141018

maltrattateci tanto siamo Italiani!


Già da tempo è stata richiesta una verifica degli atteggiamenti di superiorità e arroganza nei confronti del POPOLO! Ma nulla!
Immediatamente la Polizia di Stato di Genova, dopo  questi gravissimi fatti, ha fatto la scena di voler aiutare gli alluvionati  facendo foto di un loro intervento riparatore  per cercare di coprire le loro violenze, filmate dai cittadini. 
Intendiamoci bene, l'azione non può essere imputata al singolo individuo poliziotto,  perché noi cittadini gli paghiamo fior di scuole per educarli e la loro formazione dipende dalle direttive del Governo!
Quanto dobbiamo sopportare è un Governo non eletto del Popolo e come tutti i regimi trae la propria sicurezza da scuole di repressione ben formate e predisposte. Non è ammissibile identificare nell'atteggiamo uno sbaglio individuale perché esso  è condizionato e preparato, pertanto il singolo poliziotto non è accusabile poiché esegue quanto gli è stato insegnato, pensandosi nel giusto! 
Non basta che il sistema imprenditoriale Italiano sia stato obbligato ad assumere ex... Poliziotti per favorire il Potere a volte licenziando anche dei cittadini, e non certo possiamo dimenticarci l'assalto alla Scuola Diaz oltre  quello che ha fatto la Polizia presso la caserma Bolzaneto, proprio a Genova, come  ci ricordiamo  i ragazzi  le persone sottoposte a sevizie e maltrattamenti morte in mano alla "Legge" vedi Cucchi e tantissimi altri sino all'ultimo, Simone La Penna, morto per fame in galera! Per poi vedere la violenza contro la FIOM a Torino. Già poiché non bastano le morti sul Lavoro si muore anche solo perché si è cittadini in uno Stato indecoroso che si comporta come un potere Straniero occupante,

Ma il SISTEMA DI POTERE SI! 
In un paese Democratico il responsabile davanti al Popolo è il Ministro degli Interni se ne andrebbe se gli rimanesse un minimo di dignità Democratica e rassegnerebbe le proprie dimissioni riconoscendo di aver formato una Polizia che anche per i fatti di Torino ha fatto vedere chi comanda!

Ma si sa la Poltrona in Italia non si molla!

VERGOGNA!