Translate

20150619

ALER , un accordo "tacito": cambiano i suonatori ma musica è sempre la stessa!




ALER , un accordo "tacito": cambiano i suonatori ma musica è sempre la stessa!

Il senso è anche suggerito da Tacito,  grande storico del il mondo romano letto per la sua istruzione morale, che in questi giorni "di nuova maturità" ha prodotto riflessioni, facendoci riaffiorare il ripetersi, nel proseguimento della solita storia:
« Predatori del mondo intero, i Romani, dopo aver devastato tutto, non avendo più terre da saccheggiare, vanno a frugare anche il mare; avidi se il nemico è ricco, smaniosi di dominio se è povero, tali da non essere saziati né dall'Oriente né dall'Occidente, gli unici che bramano con pari veemenza ricchezza e miseria. Distruggere, trucidare, rubare, questo, con falso nome, chiamano impero e là dove hanno fatto il deserto, lo hanno chiamato pace. ».

Con la nuova dirigenza ALER è evidente che oltre a qualche piccolo intervento di facciata,  le grandi questioni in discussione sul sistema Case popolari,  vengono dimenticate e sapientemente messe a "tacere", occultate da media compiacenti  adulatori di questa fonte di potere, di ricchezza e avidità di dominio! 

Risultati immagini per comparazione costiParliamo quasi stanchi di farlo della Trasparenza che manca per garantire un vero cambiamento  nella gestione , proseguendo sulla strada precedentemente collaudata,   imponendo una sussidiarietà interpretata a favore del Potere, quale tacita conferma della corruzione, mettendo a tacere,  dimenticandosi del passato.
Vi sono altre evidenze in cui l' omertà nei confronti dei cittadini prosegue vergognosamente e riguardano la comparazione, sia dei costi  relativi agli affitti che quelli relativi ai servizi e qualità della vita. Questi,  quando confrontati, comparati, con i costi anche di capitali Europee, tipo Berlino, o altre città che applicano una politica di marketing sociale indirizzato alla qualità di vita dei cittadini, risultano notevolmente e ingiustificatamente più alti per ALER.
ALER   inoltre opera favorendo la bolla immobiliare e condizionando la concorrenza privata nella realizzazione di un equo listino Casa indirizzato allo sviluppo sociale e al mantenimento della dignità delle classi più deboli, situazione che pesa sulla qualità della vita dei meno fortunati, ma " chissà come mai" favorisce falsamente l'aumento del Pil (Prodotto interno lordo) !.
Una logia vincente d'impoverimento delle fasce più deboli,  strategia collaudata, perché il popolo senza soldi non può difendersi (la Giustizia costa salata!) pertanto se povero, o aspetta il buonismo (business sul povero del Vaticano) o spera, anzi e invitato e indirizzato a sperare in una logica di espansionismo politico dalle lobby della povertà! Altro che ascensore sociale!

Tacitamente,  se si è poveri si deve accettare quanto i soliti corrotti impongono! 

La risposta dalla burocrazia  è già stata data, basta verificare un parallelo simbolico sulla comparazione dei costi della Politica Italiana, realizzata da una commissione di esperti (VERGOGNA!), analisi che è arrivata addirittura a  sostenere, facendo ridere tutta l’Europa, che non si possono comparare gli stipendi dei politici Italiani con quelli dei politici Europei! incredibile, un muro massiccio di omertà politica per continuare ad abusare dei cittadini! Con le attuali tecnologie si possono compare anche i capelli che cadono dalla testa dei politici, volendo...!

Ma la cosa ancor più vergognosa è il fatto che alcuni  sindacati (forse ingenuamente)  supportano questo infame ladrocinio sin da prima dei tempi del furto della Gescal (trattenuta diretta sullo stipendio per le casi popolari)! Pare evidente una completa sottomissione a favore di questo Istituto che ha rubato, corrotto e si è approfittato vergognosamente di coloro che non avevano e non hanno voce! 

L’ultima vicenda che lascia perplessi e scoraggiati e vedere che non sono state intraprese operazioni di Class Action per tutelare i cittadini specie ora che gli eco-reati sono stati indicati dall'Europa,  Eppure tutti sono a conoscenza e sanno che gli alloggi ALER rappresentano una bomba ecologica e parte estremamente influenzante del sistema.

Quale possibilità resta al popolo a cui è stata tolta la parola, la stessa dignità, al quale si cerca d'impoverirlo  sin all'ultimo soldo, usandolo come fosse una sottospecie per favorire il Business sul povero?   
Cosa resta da fare a coloro che sono umiliati, sfruttati e derisi ed ad un ecosistema economico che vede sempre più assottigliarsi la fascia dei propri potenziali clienti? 
Se si ribella con la forza i fedeli servi di Stato glie le danno di “Santa Ragione”,  i media adulatori del Potere e i Giudici opportunisti li condannano (non hanno certo il potere economico di Berlusconi o altri per ottenere la ragione).
Al popolo non restano che  i sindacati che dovrebbero tutelarli…ma questi sono divisi,  uno non vede, l’altro non sente, l’altro non parla!

La violenza di Stato ha cosi attuato il proprio scopo di predatore e qualsiasi opposizione è sconfitta da parte dei buon-pensanti falsi moralisti, bigotti, e persone disposte a condannare il più povero al fine di sentirsi ricchi!

-Adulateli affinché vi aggiungano al proprio desco o vi permettano di vivere,  ricordatevi però l’altra faccia della Luna consapevoli, volenti o dolenti, della vostra responsabilità
 -“Gli unicorni possono essere indotti in inganno per mezzo degli alberi; gli orsi per mezzo degli specchi; gli elefanti per mezzo delle buche; i leoni per mezzo delle reti, e gli uomini, infine, per mezzo dell'adulazione. (William Shakespeare)-

W l'ITALIA EUROPEA E LIBERA!